22/11/2016
Le “Sensazioni” di Antonio Giovanni Mellone in mostra nella sede di Confartigianato
Per celebrare l’ultimato restauro della propria sede di Parma, in viale Mentana 139, Confartigianato Imprese Apla ha scelto le “Sensazioni” di Antonio Giovanni Mellone.
Da parte sua, Mellone, che, dopo più di 40 anni, si è da poco trasferito in Toscana, per essere in sintonia con i rinnovati locali di Confartigianato, porta a Parma il meglio della sua ultima produzione pittorica, caratterizzata soprattutto da una nuova tecnica inventata da lui: il “luminismo” che, tramite la sovrapposizione sulla tela di materiali di vario genere, crea un gioco di trasparenze e chiaroscuri. Come si può apprezzare nel quadro “Dov’è Romeo?” che, insieme ad altre due opere dell’artista (“Cortigiani, vil razza dannata” e “Ultima serenata a Desdemona”), è stato selezionato da Verdi Off per l’esposizione in spazi pubblici di Parma ad ottobre, durante il Festival Verdi. Nella mostra “Sensazioni”, l’autore ha voluto anche quadri improntati secondo una vena “espressionista” moderna, con l’esaltazione del colore e un segno “stenografico”, per cogliere l’essenziale. In opere come “Angeli” e “Il nuotatore”, Mellone utilizza, per la loro versatilità, i colori acrilici che sovrappone, senza quasi mai mescolarli, con il pennello a secco.
In questo periodo, l’autore, che attualmente è il direttore artistico dell’Associazione Culturale “Galleria La Stele” di Filetto (Ms), sta riscuotendo molti consensi: domenica 13 novembre, Mellone sarà a Firenze, all’On Art Gallery di via della Pergola 57, dove suoi quadri sono stati selezionati per la Biennale d’Arte Contemporanea “Sergio Graziosi”, organizzata da Verum Arte (www.verumarte.com) e che si concluderà il 4 dicembre. Nell’occasione, il responsabile del Centro d’Arte e Cultura Verum consegnerà all’artista anche la “medaglia del Presidente del Senato della Repubblica”, che gli è stata assegnata questa estate alla Rassegna Internazionale d’Arte Montecosaro, nelle Marche.
Nei mesi scorsi, le tele di Antonio Giovanni Mellone hanno anche solcato il mare in quanto sono state in mostra su grandi yacht di lusso dei Cantieri Navali San Lorenzo di Viareggio, che hanno preso parte al Salone Nautico di Cannes e a quello di Genova.
In ottobre, il pittore ha esposto sue opere a Brugge (Belgio), presso il Centre of Modern Art Oud Sint Jan Museum, all’interno di una mostra dedicata a Picasso e Mirò.
In precedenza, Mellone ha ricevuto il “Premio alla carriera” alla III Rassegna Internazionale d’Arte “Ligures” a Sarzana (Sp) e, per i suoi quadri ispirati ai Cavalieri, l’investitura a Cavaliere Templare, comandante della neo Commanderia “San Giovanni d’Acri” di Massa, da parte del Sacro Ordine dei Templari di Roma, convenuto al Castello Malaspina di Massa.
Ora l’artista torna a Parma per ritrovare l’accoglienza tipicamente parmigiana già avuta per le sue ultime personali in città: “A Midsummer (K)night’s Dream”(Sogno di un cavaliere di mezza estate), a Palazzo Giordani (2012-2013), e “Acqua & Fuoco”, presso lo spazio di eco-antiquariato Bardiani, in via della Repubblica (2015).
La mostra è visitabile da lunedì a giovedì dalle 8 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30 e il venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 14.30 alle 16.30.
 
hosting & web application by baitech
web design by artforart